Come e quando è nato lo sci che conosciamo

Come e quando è nato lo sci che conosciamo

Come e quando è nato lo sci che conosciamo? Ecco la sua storia, partendo dall’uomo di Cro-Magnon fino ad arrivare alla seggiovia dei giorni nostri

Vuoi sapere come e quando è nato lo sci che conosciamo? Ecco la sua storia, avvincente e ricca di sorprese.

La Preistoria

Lo sci è stato inventato addirittura prima della ruota. Ventiduemila anni fa, l’uomo di Cro-Magnon era già abituato a legare due bastoni ai piedi per scivolare sulla neve, ma la sua intenzione non era certo quella di divertirsi o di provare il brivido di una discesa. Lo sci è nato in un contesto dove la sopravvivenza era la prima necessità delle prime comunità umane.

Dei disegni rupestri indicano che l’uomo avrebbe iniziato a usare gli sci durante l’ultima era glaciale. I più antichi reperti di sci, però, provengono dal più recente periodo Mesolitico. Frammenti di oggetti simili a degli sci, scoperti nel 1960 dall’archeologo Grigoriy Burov, risalgono al 6000 a.C., nel nord della Russia.

L’Antichità, il Medioevo, l’Età Moderna

Sci e racchette da neve sono stati inventati per attraversare zone umide e paludose, durante le gelate invernali. Hanno permesso all’uomo di viaggiare con le renne durante le stagioni fredde con il fine di cacciare le alci per la tundra ghiacciata. Gli sci sono stati ampiamente utilizzati anche in Asia centrale e in Europa, mentre le racchette da neve sono diventate più comuni nel Nuovo Mondo – probabilmente perché la neve era più compatta e meno morbida che nel Vecchio Mondo.

Una nuova era per lo sci è iniziata per fini militari. Nel 1760, l’esercito norvegese svolse delle gare di abilità che riguardarono lo sci in discesa, attorno agli alberi. Queste gare sono di fatto diventate precorritrici degli sport olimpionici. Ma la prima vera gara nazionale ha avuto luogo a Oslo nel 1860.

Successivamente, lo sci ha iniziato a prendere piede come una nuova disciplina sportiva a tutti gli effetti. Il 1880 ha segnato il passaggio dallo sci nordico (di fondo), allo sci alpino, perché la voglia di provare l’adrenalina di scivolare giù da una montagna aveva affascinato molto di più la massa, rispetto allo sci praticato su un piano. Questa evoluzione ha reso infine le Alpi il nuovo centro del mondo dello sci.

L’Età Contemporanea

Se vuoi sapere come e quando è nato lo sci che conosciamo, sappi che, nel 1924, le prime Olimpiadi invernali sono state tenute a Chamonix, in Francia. I Giochi prevedevano solo la pratica dello sci più consolidato, ovvero quello nordico. Ma lo sci alpino venne incluso nei Giochi Invernali del 1936 a Garmisch-Partenkirchen, in Germania. Nello stesso anno, la seggiovia veniva inventata negli Stati Uniti, rivoluzionando lo sci come una vera e propria attività ricreativa.

Lo sci inteso come hobby ha continuato a crescere tra il 1955 e il 1965, diventando accessibile a tutti. Gli sci in metallo, inventati agli inizi del 1950, hanno reso più facile la pratica di questo sport. Nel 1960 è stato inventato lo stivale in plastica, perché quelli in pelle avevano delle controindicazioni piuttosto fastidiose. Tutti questi progressi tecnologici hanno portato una maggior facilità d’uso e un maggior controllo sulle piste.

Le località storiche

Alcune località storiche sono ancora oggi attive. Gli sciatori che siano veramente appassionati di questo sport non possono non visitare uno di questi monumenti della storia dello sci contemporaneo:

  • la stazione sciistica francese di La Clusaz, a circa un’ora da Ginevra, in Svizzera. Esistente dal 1907, è una delle più antiche. La Clusaz non è altro che un villaggio: se la visiti ti accorgerai subito della differenza con le piste da sci più grandi e moderne.
  • Anche nella Francia sud-orientale, Chamonix Mont Blanc ha avuto l’onore di ospitare i Giochi Olimpici Invernali nel 1924. È ancora oggi considerata una delle migliori stazioni.
  • Alta in Utah e Sun Valley in Idaho sono tra prime stazioni sciistiche americane (1930). La prima seggiovia è stata installata a Sun Valley nel 1936, dopo la sua invenzione da parte dell’ingegnere James Curran.
  • Il comprensorio sciistico di Mürren è uno dei più antichi della Svizzera. I fan di James Bond ricorderanno che è stato utilizzato come sfondo per le scene del film Al servizio segreto di Sua Maestà, nel 1969.
  • Il Quebec è sede di una delle località sciistiche più antiche e rinomate del Canada: Mont-Tremblant. A solo un’ora da Montreal, Mont-Tremblant è stata la prima località del Paese a installare una seggiovia.

Ovunque tu decida di andare, è utile ricordare che puoi trarre molto più godimento da questo sport, se sai qualcosa sul suo passato.

Conclusioni

  • Come e quando è nato lo sci che conosciamo? La storia dello sci ha radici antiche, che attraversano il tempo e lo spazio di gran parte dei continenti;
  • quando pratichi lo sci, a qualsiasi livello, tieni presente anche il passato di questo glorioso sport. Lo apprezzerai maggiormente.