I migliori canestri da basket portatili

I migliori canestri da basket portatili

Saper scegliere i migliori canestri da basket portatili per divertirti in famiglia non è sempre facile. Leggi questo articolo per sapere cosa comprare

In questo articolo troverai utili dritte per scegliere un modello tra i migliori canestri da basket portatili, di quelli che puoi spostare liberamente dove e quando vuoi, in diversi punti del giardino, al parco o in qualsiasi altro posto.

Se ami il basket e ti piacerebbe non avere limiti nel potervi giocare, continua a leggere questo articolo: ne rimarrai piacevolmente soddisfatto.

I motivi per cui pensare a un canestro da basket portatile

Fatti, prima di tutto, delle domande:

  • canestro fisso o mobile?
  • Quali sono i vantaggi di entrambi?
  • Con un canestro mobile posso tentare delle schiacciate o è adatto solo ai tiri da lontano?

Il miglior vantaggio nella scelta tra i migliori canestri da basket portatili è, ovviamente, il fatto che puoi portarlo ovunque tu voglia. Se, in un passato non troppo lontano, questo tipo di articoli non era ancora in grado di raggiungere chissà quale qualità, oggi ti sarà possibile trovare dei canestri mobili molto affidabili, in termini di materiali e di stabilità, tanto che alcuni di essi possono tranquillamente essere messi a paragone con dei canestri fissi.

Avere la possibilità di spostare il canestro non è solo un vantaggio che riguarda uno spazio che hai già a disposizione. Può, tuttavia, essere utile a coloro che, per qualsiasi motivo, sono abituati a cambiare spesso abitazione, quartiere o città.

Riguardo alla stabilità di un canestro mobile, e alla possibilità di effettuare delle schiacciate, sta’ tranquillo: esistono dei canestri in grado di sopportare anche questo tipo di sollecitazione. Puoi sceglierli tra modelli per bambini, per adulti o che siano adatti a entrambi.

I motivi per cui scegliere un canestro mobile

Quali sono i vantaggi di un canestro da basket mobile? Eccone alcuni:

  • non hai limiti di spazio;
  • non devi per forza usarlo all’aperto ma anche in casa;
  • puoi evitare di fissarlo sul piano di gioco (qualunque esso sia);
  • può avere le stesse qualità di un canestro fisso;
  • la sua altezza è regolabile in base ai giocatori.

Cosa tener presente, prima di acquistare un canestro mobile

È certamente utile ricercare quante più informazioni possibile sull’articolo che intendi acquistare.

Qualsiasi cosa, nella vita, ha dei vantaggi e degli svantaggi, e un canestro mobile non è esente da questa somma regola. È ovvio che anche i migliori canestri da basket portatili non avranno mai le caratteristiche di un canestro di un palazzetto dello sport, nonostante alcuni modelli vi si avvicinino.

Per avere le idee chiare, non devi risparmiarti di chiedere informazioni al tuo rivenditore di articoli sportivi di fiducia. Potrai anche visionare dei video del prodotto o recuperare informazioni utili dai siti internet ufficiali delle marche dei prodotti. Potrai comprendere il grado di vibrazione dell’anello, del tabellone o scoprire altri eventuali pregi o difetti.

Regola l’altezza

Come accennato, una delle caratteristiche fondamentali di un canestro mobile è senz’altro la possibilità di regolarne l’altezza. Lo adatterai, così, all’altezza dei giocatori (a poco più di 2 metri se bambini, anche oltre i 3 metri per gli adulti).

Non tralasciare anche il meccanismo che serve proprio alla gerolazione dell’altezza del canestro, tra cui è certamente da preferirne un tipo che permetta un facile utilizzo, anche con una sola mano.

Quali materiali vengono usati per i canestri mobili?

Anche i materiali con cui può essere prodotto un canestro mobile non sono tutti uguali. E probabilmente converrai con me, se ti dico che a volte è meglio spendere qualcosa in più, pur di poter contare su un’affidabilità molto maggiore.

I materiali usati per la realizzaizone di un canestro mobile sono soprattutto:

  • plastica;
  • acrilico;
  • policarbonato;
  • vetro temperato.

I primi sono i più a buon mercato. Ne risente certamete il rimbalzo del pallone e la sua durata nel tempo potrebbe non arrivare oltre a qualche anno. Di certo, farà al caso tuo se non hai molte pretese e ti diverti con poco.

Con l’acrilico saliamo di livello. Si comporta meglio della plastica, sia secondo il suo grado di deterioramento che per il rimbalzo che dà alla palla.

Con il policarbonato si ha una qualità ancora maggiore. E quindi anche un prezzo non può che risentirne.

Il vetro temperato è invece il miglior materiale con cui possono essere prodotti i tabelloni. Viene utilizzato addirittura nell’NBA, nei canestri più all’avanguardia che esistono al mondo.

L’anello e la struttura del canestro da basket

Il diametro regolamentare dell’anello metallico è di 47 cm. Se ami schiacciare, abbi cura di informarti se la struttura è in grado di reggere simili sollecitazioni, o potresti rischiare che ti cada addosso e, quindi, di non aver acquistato qualcosa che sia adatto alle tue aspettative. Di solito, questo tipo di modelli recano la sigla Slam o Dunk nel loro stesso nome.

Conclusioni

  • Non esiste un solo tipo di canestri da basket mobili;
  • domanda a te stesso cosa ti aspetti dal prodotto che vuoi utilizzare, informati e acquista ciò che fa per te;
  • considera i materiali con i quali sono costruiti i modelli e l’altezza che riescono a raggiungere, una volta allungati.